Chiesa di Pollo Accetta Crypto Pagamenti dopo KFC Smentisce le Voci in Venezuela

Chiesa di Pollo, internazionale, fast-food in franchising, conosce la sua mano malconcia, pollo fritto, a quanto pare, ha collaborato con Dash Venezuela a diventare il primo fast-food in franchising, di accettare cryptocurrencies tutta la sua location in Venezuela.

Secondo un comunicato stampa, un’alleanza strategica tra Dash Venezuela e Chiesa di Pollo Venezuela vedrà 13 stabilimenti di accettare la privacy-centric cryptocurrency come mezzo di pagamento, dopo “l’ampia e rigorosa giorni di formazione” per capire cryptocurrencies.

¡Hoy #venezuela obtiene onu nuevo logro y hace historia en el mundo! esta vez de la mano de #churchschickenvenezuela,…

Опубликовано Chiesa di Pollo Venezuela Среда, 12 декабря 2018 г.

 

Chiesa di Pollo è la quarta più grande di pollo fast-food fain nel mondo, come ha 1.700 ristoranti diffuso in tutto 25 paesi. Per il rilascio, il franchise rappresentanti del paese stanno cercando di promuovere il cryptocurrency come parte di una mossa. Il comunicato stampa si legge:

“I rappresentanti del franchise, ha indicato che presto svilupperà una serie di promozioni per incentivare l’uso del Trattino nei loro stabilimenti, i quali si sono aggiunte le oltre 2.200 stabilimenti in Venezuela che hanno questo facile e veloce modalità delle transazioni”.

Orlando Nayas, il direttore generale della Chiesa di Pollo Venezuela, ha notato che lui ha lavorato duramente con cryptocurrency gruppo di sostegno per formare il proprio personale per accettare crypto pagamenti. Egli ha aggiunto che la mossa “va a dimostrare che abbiamo fiducia Dash e che diventerà una crescita agente in questo nuovo mondo finanziario.”

Bradley Zastrow, global director of business development di annunci Dash Core, ha commentato la comunità ha fatto un incredibile lavoro” per incoraggiare il cryptocurrency di crescita in Venezuela e che la Chiesa di Pollo integrazione è “emozionante”.

KFC Venezuela Nega Report Accetta Dash

L’annuncio in particolare, poco dopo Antonio Sampaya, il CEO di KFC Venezuela, ha rivelato la catena di fast-food non accetta Dash pagamenti in un prossimo futuro, direttamente negare le affermazioni fatte da Dash sostenitori che.

Sampayo è, parlando in spagnolo presa di notizie Critponotícias, ha rivelato che il test di crypto pagamenti, è stato infatti oggetto di discussione, ma che nulla era stato finalizzato. Ha aggiunto pubblicazioni su una potenziale partnership non erano autorizzati.

Dash Mercante Venezuela, un’organizzazione volta a promuovere la crypto adozione nel paese, poi ha twittato una delle scuse pubbliche a KFC Venezuela.

Disculpas públicas de Dash Mercante Venezuela debido a los reportes en medios de nuestra relacion con KFC Venezuela, y nuestros esfuerzos para que acepten Dash como forma de pago. @KFC_VZLA pic..com/6nl1LONYUQ

— Dash Mercante – Venezuela (@dashmerchant) 11 dicembre, 2018

Per il tweet, il bando “è prematuro e riflette il nostro ottimismo al posto dell’attuale stato della nostra conversazione con KFC Venezuela”. I colloqui tra il cryptocurrency rappresentanti del paese e KFC Venezuela sono riferito, ancora in corso. CCN raggiunto sampayo è per il commento ma non avevo sentito indietro al momento della stampa.

In Venezuela, catene di fast-food, che hanno accettato Dash almeno una posizione Metropolitana e il Papa John’s pizza catena.