Banca di Spagna mette in guardia i Cittadini Contro Crypto Data la Mancanza di Regolamenti Locali

Bank of Spain Warns Citizens Against Crypto Given Lack of Local Regulations <

Spagna la banca centrale ha emesso un richiamo per i cittadini di avvertimento dei rischi nelle transazioni non regolamentata cryptocurrencies. La Banca di Spagna avviso, emesso Feb. 10, ha seguito un post pubblicato sul blog ufficiale di due giorni prima, che aveva evidenziato l’istituzione della posizione cryptocurrencies, le loro caratteristiche e il loro status giuridico in Spagna e l’Unione Europea.

Entrambi i documenti sottolineano il fatto che la Spagna non ha ancora superato qualsiasi legislazione in materia di cryptocurrency, e che crypto piattaforme di scambio e di altre aziende del settore sono quindi né di supervisione non autorizzato dalla banca centrale. Crypto piattaforme, inoltre, di non portare le protezioni del deposito nazionale di sistemi di garanzia come la Spagna Deposito del Fondo di Garanzia, la banca degli stati membri.

L’istituzione crudamente avverte che nei casi in cui crypto è utilizzato per acquisti di beni e servizi, sarebbe una “missione impossibile” per un consumatore al fine di rivendicare i propri diritti, se qualcosa dovesse andare storto con il pagamento o il prodotto acquistato.

Sostenendo che lo stato non ha ancora conferito lo status di moneta legale, la nuova asset class, la banca centrale ricorda che il suo governatore, Pablo Hernández de Cos, ha categoricamente determinato che crypto “non può sostituire soldi e non è un mezzo di pagamento o di scambio comune.”

Il governatore ha riferito andato così lontano come per chiudere il termine “cryptocurrency” se stesso come essere troppo equivoca, proponendo che dovrebbe essere sostituito dal termine ” valuta virtuale o crypto bene.

Spagnolo banca centrale fa notare l’evoluzione — ma ancora non unanime — definizione di crypto nell’UE. La banca cita un 2015 Direttiva che ritiene crypto da una rappresentazione digitale di valore senza una banca centrale o da una pubblica autorità di emissione, e che non hanno corso legale. La Direttiva, inoltre, riferito note che crypto può comunque essere scambiati e scambiati tra persone fisiche o giuridiche.

Pur ammettendo la notevole crescita recente del crypto settore, di entrambi i documenti sottolineano la presunta alta volatilità, la sicurezza informatica dei rischi e debole diritti dei consumatori associati con l’industria.

Come riportato nel mese di dicembre, in Spagna, il partito di governo, il Partido Popular (PP), ha annunciato che stava lavorando per introdurre un progetto di legge sulla crypto e blockchain regolamento. Il movimento è destinato a fornire un certo grado di certezza per gli investitori, e anche indicato il partito sta valutando l’introduzione di sgravi fiscali per incoraggiare nazionale blockchain innovazione.

Il paese regolatori del mercato continua comunque a sostenere una posizione prudente, con la Nazionale del Mercato dei valori Mobiliari Commissione l’aggiunta di 23 non autorizzato forex e crypto-le entità correlate a suo avviso elenco il mese scorso.